La Brutalità delle nostre vite

Nuovo appuntamento con le serie britanniche.

La prima è TIME (Crime, Drama|BBC|2021|3 episodi) con Sean Bean, Stephen Graham, Siobhan Finneran, Sue Johnston, Hannah Walters. In Italia è inedita ma i sottotitoli sono disponibili. Mark Cobden è in prigione, consumato dai sensi di colpa per il suo crimine, dove incontra Eric McNally, un eccellente guardia carceraria che fa del suo meglio per proteggere coloro che sono sotto la sua tutela. Tuttavia quando uno dei detenuti più pericolosi capisce quale sia la sua debolezza, Eric deve affrontare una scelta impossibile tra i suoi principi e la sua famiglia.

.::Cosa ne penso::.

La definirei una serie difficile da guardare e brutalmente reale per come ha saputo mostrare la disumanità e la crudeltà del sistema penale. Il merito va ai toni cupi della fotografia e alla location (una prigione in disuso) e ad una sceneggiatura scritta in modo schietto e diretto e che calza a pennello per i due protagonisti, interpretati magistralmente da Bean e Graham. Sono loro che attraverso le parole e gli sguardi ci fanno provare senso di colpa, terrore, rabbia, compassione, rispetto e umanità in un sistema e in un mondo che di umano ha ben poco. Attraverso Mark ed Eric ci ritroviamo immersi nelle loro vite e nei loro problemi e noi spettatori non possiamo fare altro che empatizzare con entrambi i protagonisti; il nuovo detenuto Cobden, nonostante abbia ammesso la sua colpa e la pena sia giusta e lui stesso non riesca a perdonarsi, lo vediamo come un pesce fuor d’acqua in quell’ambiente. Così le scelte della guardia McNally ci sembrano scelte giuste perché chiunque (o quasi) cercherebbe di proteggere il proprio figlio, anche se nel farlo metterebbe a repentaglio la propria moralità e carriera. Anche nel finale così come per tutti e tre gli episodi non troviamo risposte facili, forse perché di facile non c’è nulla e soprattutto questi argomenti non sono mai o bianco o nero ma sono pieni di sfumature come la vita stessa e forse accettando quelle sfumature potemmo ottenere il perdono e, più importante, perdonare noi stessi.

La seconda è THE PACT (Drama, Crime, Thriller| BBCWales|2021|1 stagione) con Laura Fraser, Julie Hesmondhalgh, Eiry Thomas, Heledd Gwynn, Aneurin Bernard. In Italia è inedita e i sottotitoli, per ora, non sono disponibili. La storia vede protagoniste quattro donne che lavorano in una birreria: Anna, Nancy, Louie e Cat. Quando il loro giovane capo Jack viene trovato morto in circostanze misteriose, le 4 amiche stringono un fragile patto di silenzio legato da un segreto che cambierà le loro vite. Ma Jack, il poliziotto sposato con Anna, e Tish, una collega della birreria, avanzano sospetti.

.::Cosa ne penso::.

La serie scorre in modo convincente dal punto di vista umano e delle relazioni, un po’ meno dal lato investigativo. La storia si concentra sulla loro relazione e sui loro problemi personali che inevitabilmente si riflettono anche sul loro patto. Ci viene mostrato quanto le difficoltà (economiche, familiari e lavorative) ci possano dividere ma al tempo stesso unire, e quel che si è disposti a fare per la famiglia, per le persone a cui si tiene davvero. La parte recitativa è stata convincente e anche la fotografia, aiutata anche dai meravigliosi paesaggi del Galles. Non è certo un crime originale, ma alla fine di ogni episodio volevo subito vedere il successivo e per una serie di questo genere è un buon segno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...