Oscuri misteri… per adulti.

Altro appuntamento con le serie britanniche, oggi due miniserie abbastanza recenti.

La prima è THE THIRD DAY (Drama, Mistery|HBO/SKY|2020|6 episodi+ 1 speciale) con Jude Law, Naomi Harris, Katherine Waterston, Emily Watson. In Italia è in onda su Sky e i sottotitoli in italiano sono disponibili. La serie, divisa in tre parti con storie interconnesse, racconta i viaggi individuali di un uomo e di una donna che arrivano su un’isola misteriosa in momenti diversi.

.::Cosa ne penso::.

Visivamente e tecnicamente meravigliosa; fotografia e uso dei colori magistrali. Anche a livello recitativo è veramente ottima, tutti gli attori sono stati perfetti ma con Jude Law e Naomi Harris che sono una spanna sopra gli altri. La storia invece è un po’ scricchiolante, di per sé il racconto è intrigante ma nulla di nuovo (che non sempre è un male) e resta, a mio avviso, il punto debole della serie perché, nonostante i nostri continui cambi di percezione nei confronti dei personaggi e il voler mostrare il dolore, la perdita, il rimorso, la negazione, l’accettazione, l’oscurità, il simbolismo e l’ideologia e forse la reincarnazione, la storia resta comunque lineare e diretta, forse troppo. Avrei preferito chiudessero con la prima terzina mantenendo un po’ quell’aura di misticismo. Tuttavia, questo è sicuramente uno dei progetti televisivi più insoliti e intriganti di quest’anno che mi sento di promuovere e consigliare.

La seconda è ADULT MATERIAL (Drama|Channel4|2020|4 episodi) con Hayley Squires, Phil Daniels, Kerry Godliman, Rupert Everett. In Italia è inedita e i sottotitoli sono disponibili in inglese. La serie segue Jolene, mamma di tre figli che ha lavora nell’industria del porno da molti anni fino a quando la sua vita non cambierà radicalmente a causa di un incidente occorso ad Amy, una nuova ragazza del settore e un attore hardcore americano, Tom Pain.

.::Cosa ne penso::.

Buona miniserie che porta in scena argomenti difficili da affrontare e temi molto importanti e delicati; quelli del consenso e quello della negligenza. Che tu sia sia un’adolescente, un’adulta, una ragazza come tante o una star del porno, non ogni cosa è lecita e no significa no. La scrittura intelligente e la buona interpretazione fa sì che i quattro episodi non risultino mai volgari nonostante l’argomento riuscendo a parlare di tematiche e argomenti spesso poco conosciuti o ignorati perché considerati dei tabù.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...