La salute ci consente di godere la vita, la malattia di comprenderne meglio il significato.

Anche questa settimana due serie made UK.

La prima è ALL CREATURES GREAT & SMALL (Period Drama|Channel 5|2020|6 episodi) con Nicholas Ralph, Rachel Shenton, Anna Madeley, Samuel West. In Italia è inedita ma i sottotitoli sono disponibili. Basata su una serie di libri autobiografici di James Alfred Wight. James Herriot, appena uscito dal Glasgow Veterinary College, viene assunto nello studio rurale di Skeldale House, nelle zone rurali dello Yorkshire Dales. Mentre esplora il suo nuovo mestiere farà la conoscenza di Siegfried Farnon (il suo capo), del fratello ribelle Tristan e dell’astuta signora Hall. Quando la bella Helen Alderson attira l’attenzione del neo dottore, James avrà un altro motivo per rimanere nel Dales.

.::Cosa ne penso::.

Non conosco i libri e non ho mai visto la serie degli anni ’70 ma questi 6 episodi li ho adorati. I personaggi sono caratterizzati molto bene e non si può non innamorarsi di loro. La trama non è nulla di elaborato ma è ben scritta e se la si unisce alla perfetta recitazione, all’ottima fotografia e ai paesaggi incantevoli, beh, si ottengono 6 episodi mai stucchevoli e per nulla banali. Una serie non troppo impegnativa che è come un piccolo dolce a fine giornata, si guarda per il semplice piacere di sentirsi a casa. Non vedo l’ora di vedere lo speciale natalizio ed ovviamente la seconda stagione.

La seconda è PARANOID (Crime, mistery|ITV|2016|8 episodi) con Indira Varma, Robert Glenister, Dino Fetscher, Neil Stuke. In Italia è andata in onda su Giallo e i sottotitoli non sono disponibili. La serie segue le indagini per l’omicidio di una dottoressa avvenuto di fronte a numerosi testimoni. Il caso viene affidato a un gruppo di detective che finirà coinvolto in un oscuro mistero che si dipana attraverso tutta l’Europa. Dalla loro parte, una serie di indizi e messaggi inviati da una persona che rimane nell’ombra facendosi chiamare Ghost Detective.

.::Cosa ne penso::.

La storia è coinvolgente e interessante e i personaggi sono ben costruiti e interessanti, a partire dal vecchio poliziotto che soffre di attacchi di panico, anche la DS Nina sembra una donna normale e non una supereroina; le decisioni e le azioni che compiono (molte delle quali sono guidate da relazioni) hanno tutte senso, data la loro caratterizzazione e le circostanze, il che li rendono persone normali. Non una serie perfetta ma che riesce a coinvolgerti nella storia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...